Mossa 5: Marketing e comunicazione

Mossa 5: Marketing e comunicazione

Il Marketing serve a determinare quali prodotti e servizi possono interessare i clienti, quali strategie si devono usare nella vendita, che tipo di comunicazione si deve adottare per far crescere il business. È un processo integrato grazie al quale l'impresa costruisce forti relazioni con i suoi clienti. Mira non solo alla vendita ma anche allo sviluppo dell'attività.
Inizialmente occorre effettuare l'analisi del mercato, definire i prodotti, individuare i potenziali clienti  e concorrenti. Poi si passa a proporre i propri prodotti/servizi con la giusta strategia e reattività.
 
Strumenti e canali. Per vendere occorre farsi conoscere, "catturare" i clienti, promuoversi e comunicare. Bisogna sapersi orientare tra gli  strumenti oggi disponibili: naming, branding, positioning, offline, on line, web communication, comunicazione integrata, piano mezzi, tono di voce, stile della marca, eccetera, eccetera.
 
L’offerta di comunicazione. Le agenzie propongono una vasta e costosa scelta di offerte. È importante ottimizzare il budget destinato alla comunicazione e piuttosto che farsi sommergere dalle offerte, meglio partire da cose semplici, dalle necessità essenziali, alla portata del proprio contesto e strettamente rivolte al raggiungimento del target prescelto.
Il posizionamento di qualsiasi iniziativa di mercato dipende in grandissima parte da quello che la gente percepisce del suo ideatore: se siamo diretti, concreti, trasparenti, si arriva subito all'obiettivo.
 
Il partner più affidabile. L'offerta più conveniente è senza dubbio quella “Flat”: singoli professional, ma anche piccole agenzie, in grado di coprire tutte le branche della comunicazione.
 
Un Piano Media su misura. Nello sviluppare un Piano Media su misura dobbiamo innanzitutto tener conto del fatto che la quantità non è sempre un buon indicatore, e che è fondamentale studiare a chi ci si vuole rivolgere: se vogliamo arrivare a casalinghe che non si muovono da casa, più che  cartelloni autostradali sarebbe meglio utilizzare la radio! Un piano mezzi generico non serve a niente. Azioni semplici, di buon senso, ma tanto più produttive quanto più si saprà trasformare chi fa comunicazione, in un importante partner della nascente impresa.
 
 
 
 
Condividi su: facebook share twitter share pinterest share
Omeganet - Internet Partner