Mossa 6: la gestione delle risorse umane

Mossa 6: la gestione delle risorse umane

Un imprenditore non può fare tutto da solo. In molti casi occorre prevedere di delegare alcuni compiti e mansioni e assumere dei collaboratori. Questo significa che prima di operare qualsiasi scelta, si dovrà valutare con attenzione il bisogno e le funzioni da coprire.
 
Definire il bisogno Grazie allo studio di mercato e al business plan, si saprà quanto tempo occorre per superare la fase di avvio, per stabilizzare l'attività e per iniziare a delegare alcuni compiti. L'assunzione di eventuali collaboratori ha dei costi ma comporta dei vantaggi:
-alleggerisce delle attività meno essenziale ma che implicano un notevole impiego di tempo;
-permette di concentrarsi su alcune mansioni più strategiche e sull'obiettivo da raggiungere;
-consente di sviluppare meglio il volume d'affari.
 
Definire le funzioni. Se la necessità di personale di supporto è stata circoscritta, occorre definire quali funzioni questo personale deve ricoprire, nello specifico, è bene:
-definirne le competenze principali;
-attribuire le responsabilità, identificare il raggio d'azione e i mezzi a disposizione della funzione individuata;
-precisarne il limite di potere (i prescritti, l'autonomia decisionale, i limiti);
-determinarne il suo posto nell'organizzazione gerarchica dell'impresa (a chi risponde, da chi è controllata e le relazioni di ruolo con eventuali altre funzioni);
-prevedere la gestione delle informazioni (chi trasmette cosa, a chi, quando);
-stabilire il profilo del candidato che si vuole assumere (formazione, diploma/laurea, competenze, esperienza professionale);
-considerare il salario in funzione dell'insieme delle responsabilità.
- bisogna riflettere attentamente sul tipo di contratto di lavoro che si desidera proporre al nuovo collaboratore.
 
 
 
Condividi su: facebook share twitter share pinterest share
Omeganet - Internet Partner